RETTIFICA

Con riferimento alla news pubblicata da varie testate nella giornata di ieri, teniamo a precisare che Wenzel, che faceva parte della delegazione Ants di Verona in udienza dal Papa lo scorso mercoledì 28 novembre, è di nazionalità italiana, così come i suoi genitori, pur essendo nati in Argentina.
Inoltre il bambino non è muto, ma non si esprime verbalmente in quanto affetto da una sindrome dello spettro autistico.
Ringraziamo per la collaborazione ,
Ufficio Stampa Ants Onlus
info@ants-onlus.it